EUGENIO ROSI ESEGESI 2012 VALLAGARINA IGT Visualizza ingrandito

EUGENIO ROSI ESEGESI 2012 VALLAGARINA IGT

Nuovo prodotto

Eugenio Rosi si definisce vignaiolo artigiano. Dopo varie esperienze in cantine sociali della Vallagarina decide di mettersi in proprio, vinificando le uve di un piccolo appezzamento in affitto. Nasce con la vendemmia del 1997 il suo primo vino, Esegesi, un rosso ottenuto da uve Cabernet e Merlot....

Maggiori dettagli

1 Articolo

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

20,00 € tasse incl.

Dettagli

Eugenio Rosi si definisce vignaiolo artigiano. Dopo varie esperienze in cantine sociali della Vallagarina decide di mettersi in proprio, vinificando le uve di un piccolo appezzamento in affitto. Nasce con la vendemmia del 1997 il suo primo vino, Esegesi, un rosso ottenuto da uve Cabernet e Merlot, che già dal nome si pone come interprete del territorio della Vallagarina. Tra i (ancora) pochi filari dei suoi vigneti collinari, situati tra Calliano, Volano e le alture di Rovereto, raccoglie il più tardi possibile i grappoli delle singole varietà. Prima di pigiarli li lascia ulteriormente maturare, appassendo le uve su appositi graticci, in ventilate strutture (il fruttaio) per infondere al mosto – e quindi al vino – grinta e vellutata pienezza. L’affinamento viene fatto solo in legno, grandi fusti di rovere di Slavonia e in piccola parte in botti di ciliegio.

"Quanti ricordi. Quando mio padre faceva i travasi e poi aveva il tempo di festeggiare con gli amici e una bottiglia di vino.
Proprio l’altro giorno ci ripensavo: e noi oggi, noi, non abbiamo tempo per niente, nemmeno per bere. Non intendo per degustare ma proprio per bere un bicchiere di vino con la compagnia giusta e un poco di calma." Eugenio Rosi

Composto da Cabernet sauvignon 80% e Merlot 20%, dal vigneto situato in localita' Monte Pipel, in Rovereto, a 350 m s.l.m. su terreno limo argilloso con base calcarea esposto a sud. Rese contenute ed assenza di forzature, come l'irrigazione, accompagnano una vendemmia ritardata portando il merlot ad una leggera sovramaturazione. Raccolta dopo la meta' di ottobre. Vinificazione in parte in legno nuovo, in parte in acciaio o cemento con lunga macerazione sulle vinacce. Maturazione per due anni in legno, sia barriques, sia piccole botti da 7,5 hl in rovere di Slavonia non tostato. Affinamento di 12 mesi in bottiglia.