DAMIANO CIOLLI CESANESE DI OLEVANO ROMANO SILENE 2019 Visualizza ingrandito

DAMIANO CIOLLI CESANESE DI OLEVANO ROMANO SILENE 2019

Nuovo prodotto

12 Articoli

16,50 € tasse incl.

Dettagli

Si trova a Olevano Romano, uno splendido borgo medievale arroccato a circa 600 metri sul livello del mare sul Monte Celeste, a sud-est della provincia di Roma. Il territorio collinare e montagnoso è caratterizzato da condizioni pedo-climatiche che hanno permesso nei secoli lo sviluppo di una sapienza vitivinicola di notevole interesse qualitativo, che persiste tutt’oggi.

L’Azienda inizia la sua attività nel 2001, quando l’attuale titolare Damiano Ciolli e il padre Costantino – eredi di una tradizione viticola famigliare di almeno quattro generazioni – convinti del grande potenziale dell’uva Cesanese d’Affile, e spronati dalla straordinaria qualità delle uve provenienti da una vecchia vigna di proprietà (messa a dimora dal nonno di Damiano nel 1953) decidono di imbottigliare la loro produzione.

Le dimensioni contenute dell’azienda, che si sviluppa complessivamente per circa 6 ettari, consentono di curare scrupolosamente ogni dettaglio della produzione dalla potatura all’imbottigliamento. I vigneti – tutti di proprietà – sono situati su di una collina ad un’altitudine di circa 450 metri, con esposizione a sud e terreni dal colore rosso scuro di origine vulcanica; è qui che il Cesanese d’Affile, una delle antiche uve “alveole” romane, da sempre coltivato in queste terre, trova le condizioni ideali di maturazione.

L’obbiettivo dell’azienda è fare esprimere al vino quelle caratteristiche uniche che derivano dall’interazione fra suolo, microclima e vitigno, producendo eticamente e coniugando i sapori della terra con la valorizzazione dell’ambiente, nel rispetto delle antiche tradizioni contadine.

Il Silene è il vino d’entrata dell’azienda. Il nome deriva da un fiore molto comune nelle nostre campagne, il Silene Vulgaris riconoscibile dalla caratteristica forma a palloncino. E’ ottenuto da una selezione di uve Cesanese di Affile (100%) provenienti da vigneti piantati nel 1981 e nel 2002, allevati rispettivamente a cordone speronato e Guyot. La resa alla raccolta varia da 1,5 a 2 kg a seconda del ceppo (da 6 a 10 grappoli per pianta). Le uve – vendemmiate a mano quando la maturazione ha raggiunto il livello ottimale – vengono fermentate in vasche di acciaio a temperatura non superiore ai 25 °C per preservare gli aromi caratteristici del Cesanese. La fermentazione dura circa 8 giorni; dopo la svinatura il Silene affina in vasche di cemento, sui suoi depositi fini per circa un anno e dopo l’imbottigliamento riposa nelle nostre cantine per ulteriori 6 mesi.