SAN LORENZO RISERVA BRUNELLO DI MONTALCINO 2006 View larger

SAN LORENZO RISERVA BRUNELLO DI MONTALCINO 2006

New product

Al Podere San Lorenzo si fa vino da cinque Generazioni, dai tempi, di Renzo, di suo nipote Bramante,poi....

More details

3 Items

Warning: Last items in stock!

60,00 € tax incl.

More info

Al Podere San Lorenzo si fa vino da cinque Generazioni, dai tempi, di Renzo, di suo nipote Bramante,poi di suo genero Paolo, e ora del Figlio di Paolo, Luciano, il primo a rinunciare al conferimento e a rischiare di produrlo in proprio dal 2003.

A far accelerare il processo di qualità hanno inciso  due fattori: il dinamismo di Luciano, giovane vulcano di idee e di progetti, e sopratutto la qualità della terra e dei vini che regala.

In una bellissima posizione le vigne di Luciano  godono della vista del bosco e nelle giornate più limpide, della Corsica.

Luciano ha messo anima e cuore in questo vino capace di raccontare la vera tradizione contadina più pura e nobile.

Dalla selezionedelle  migliori uve e da un suolo galestroso(padre-madre di ogni grande sangiovese), da vigne con le migliori esposizioni  di soli 6 anni di età a 500mtsl ,nasce il  Brunello Riserva una produzione di sole 1300 bottiglie.

Luciano Ciolfi con questo vino a Benvenuto Brunello 2012 mi ha folgorato, mi ha emozionato, se l'obbiettivo di Luciano era quello di fare un vino capace di emozionare emozionare, ci è riuscito.

 

Caratteristiche organolettiche:

Granato classico dai riflessi rubino, al naso è un vortice, si, capace di attirati verso il bicchiere con note terrose, rugginose, speziate di mirto e ginepro,  smorzate da frutta come ciliegia sotto spirito, ma la cosa che mi ha fatto impazzire è che ad accompagnare quel suo lato cupo e terroso c'è un bellisimo profumo di scorza d'arancia, caratteristica di un Sangiovese  di gran classe.Un vino da bere  con la giusta calma insieme ad una forte paura che finisca. In bocca e lunghissimo di grande finezza ed eleganza , un grande Classico un grande Sangiovese di Montalcino che porta luce su una denominazione che negli ultimi anni ha subito di tutto.

 

Servizio e conservazione:


Servire in ampi calici ad una temperatura di 18-20 °C.

Da bere oggi per riappacificarsi con il vero Sangiovese di Montalcino e poi dimenticatevelo in cantina la sua evoluzione sarà da fuoriclasse.

Da bere con una persona che amate e abbinatelo con quello che volete.